Indulgenza plenaria nel Santuario di Santa Maria di Campagna

dal 3 aprile 2022 al 23 aprile 2023

in occasione del 500° anniversario dalla posa della prima pietra.

 

 

Regole generali

 

Per l’indulgenza plenaria è necessario adempiere attuare tre condizioni

– Confessione Sacramentale

– Comunione Eucaristica

– Preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice

 

Se manca la piena disposizione o non sono poste le predette tre condizioni, l’indulgenza è solamente parziale…”

 

La confessione

“Le tre condizioni possono essere adempiute parecchi giorni prima o dopo di aver compiuto l’opera prescritta”. “Con una sola Confessione sacramentale si possono acquistare più indulgenze plenarie…”.

 

La comunione sacramentale

E’ conveniente che la Comunione sia fatta nello stesso giorno in cui si compie l’opera”. “Con una sola Comunione Eucaristica si può lucrare una sola indulgenza plenaria. Alla Messa si deve partecipare con fede e devozione ed essere presenti dall’inizio sino alla fine.

 

Preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice

Éconveniente che la preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice sia fatta nello stesso giorno in cui si compie l’opera”. “Con una sola preghiera secondo le intenzioni del Sommo pontefice si può lucrare una sola indulgenza plenaria”. “Si adempie pienamente la condizione della preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice, recitando secondo le sue intenzioni un Pater noster ed un’Ave Maria; è lasciata tuttavia libertà ai singoli fedeli di recitare qualsiasi altra preghiera secondo la pietà e la devozione di ciascuno verso il Romano Pontefice”.